Def, Gualtieri: ‘Italia rimane impegnata su taglio debito, su Pil speriamo in scenario migliore’


L’Italia rimane “impegnata in un’azione di riduzione del debito e punta a riportarlo nella media dell’area euro nel prossimo decennio”. Così ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, in audizione davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato sul Def, confermando l’intenzione dell’esecutivo di continuare comunque a impegnarsi, una volta superata la fase shock del coronavirus, a ridurre il debito pubblico. Il titolare del Tesoro ha affermato che “maggiore sarà la credibilità delle riforme e delle politiche, minore sarà il livello dei rendimenti sui titoli di Stato agevolando il processo di rientro” del debito. Un proceso che implica “semplificazioni, investimenti, semplificazioni di procedure amministrative, green innovation deal e il conseguimento di un surplus di bilancio primario, che sarà sempre pienamente sostenibile nella sua dimensione”. Commentando i numeri del Def, da cui emerge la previsione di un calo del Pil dell’8…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento