Finanza

Borsa I.: Doris, delisting? Un peccato, difficile trattenere gruppi internazionali

This content has been archived. It may no longer be relevant

MILANO (MF-DJ)–“Aziende che vengono quotate, che fanno delisting o che si spostano in altri mercati ci sono sempre state. Certo, questi sono nomi pesanti, ma quando una società e internazionale, vende nel pianeta, fa più fatturato fuori dall’Italia, essere quotati a Parigi piuttosto che a Hong Kong può avere un suo senso. Certo, e un peccato per Borsa Italiana, mantenere questi grandi gruppi quotati in Italia e difficile bisognerebbe forse scorgere il modo, e continuare come si sta facendo con la quotazione delle Pmi”.

Lo ha dichiarato l’ad di B.Mediolanum, Massimo Doris, interpellato nel

corso della presentazione dei risultati finanziari, circa l’addio di grandi gruppi come Tod’s, Autogrill ed Exor a Piazza Affari.

cce

August 03, 2022 11:07 ET (15:07 GMT)

Borsa I.: Doris, delisting? Un peccato, difficile trattenere gruppi internazionali

Borsa Doris delisting


FIMA2614# 2022-08-03T17:08:02+02:00

Show More