Derivati di Stato, chiuso il caso contro gli ex vertici del Tesoro

La sezione centrale della Corte dei Conti, nella sentenza di Appello ha confermato la chiusura del caso dei derivati sottoscritti dal Ministero dell’Economia nei confronti degli ex vertici del Tesoro e della banca americana Morgan Stanley.

La Corte dei Conti in primo grado si era già espressa affermando il difetto di giurisdizione, e sancendo dunque che la decisione spetterebbe in caso al tribunale civile. Successivamente il procuratore regionale ha fatto ricorso in Appello contro la decisione di primo grado. Ricorso che, con la sentenza diffusa oggi, viene respinto. Viene dunque confermata la prima decisione che dichiarava il difetto di giurisdizione.

La procura regionale aveva contestato un danno erariale di quasi quattro miliardi di euro a Morgan Stanley, all’ex responsabile del debito pubblico Maria Cannata, all’ex direttore generale del tesoro Vincenzo La Via e agli ex ministri dell’economia Domenico Siniscalco e…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer