Economia

Ecco come evitare il salasso su spesa e carburanti

This content has been archived. It may no longer be relevant

#economia

L’inflazione anno su anno, a maggio, e stata calcolata al 6,8% ed e salita di un’altro 1,2% nel mese di giugno. Questi numeri, apprezzati dall’Istat, dicono che in confronto a un anno fa l’inflazione e salita dell’8%.

Sempre secondo l’Istituto nazionale di statistica (Istat), ad aprile, il fatturato dell’industria italiana e salito del 2,7% arrivando a + 22% di un anno prima. Tuttavia le ore di cassaintegrazione a maggio sono aumentate, dato che stride con l’incremento della realizzazione.

Nello stesso tempo, il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha tagliato le stime di crescita dell’Italia, rivedendo dunque in calo il Prodotto interno lordo (PIL).

Il dipinto e questo: l’inflazione sale, la realizzazione industriale pure ma il Prodotto interno lordo (PIL) e l’occupazione frenano. Difficile orientarsi in un contesto simile mentre i prezzi dei prodotti sugli scaffali salgono.

Come provare a risparmiare

Le catene di supermercati che vendono prodotti con il proprio marchio (non facciamo pubblicità ma ognuno ne conosce diverse) stanno presentando di volere comprimere i prezzi di vendita, in qualche caso pure fino al 50%. Salvo l’episodio che bisogna sempre controllare le quantità di prodotto a cui i prezzi sono riferiti, scegliere prodotti con il marchio del supermercato che li distribuisce tende a coincidere con un risparmio.


FIGN2388->> 2022-07-02 20:51:00

Show More