Ue: “L’economia italiana è in profonda contrazione”


Ue: “L’economia italiana è in profonda contrazione”

AGI – L’epidemia di Covid-19 e le relative misure di contenimento hanno spinto l’economia italiana in una “profonda contrazione”, le “misure rigorose imposte dal governo italiano a marzo” potrebbero portare a una ulteriore frenata nella seconda metà dell’anno. E’ quanto emerge dalle previsioni economiche d’estate della Commissione. Secondo Bruxelles tuttavia, in assenza di una seconda ondata di contagi legati alla pandemia di coronavirus l’economia italiana inizierà a riprendersi nel terzo trimestre del 2020.

Secondo la Commissione l’economia italiana ha iniziato a riprendersi “non appena le misure di contenimento hanno iniziato a essere allentate, a maggio. In assenza di una seconda ondata di infezioni, l’avvio dell’attivita’ economica potrebbe avere un rimbalzo nel terzo trimestre di quest’anno, “aiutata da un sostanziale sostegno politico”. Bruxelles sottolinea comunque che “mentre e’ probabile che la produzione industriale aumenti di ritmo rapidamente, settori come il …

 

Ue: “L’economia italiana è in profonda contrazione”

visita la pagina