Enel: accordo con sindacati, creata “banca ferie” per attività non possibili da remoto


Enel Italia ha annunciato di avere siglato un accordo con le segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali del settore elettrico volto a tutelare i lavoratori dell’azienda impegnati in attività operative che non possono essere effettuate da remoto e che, in ottica di sicurezza legata all’emergenza determinata dal Covid-19, in questo momento sono ridotte o sospese. In particolare, Enel indica che si tratta del personale che svolge attività in esterno e a possibile contatto con altre persone e l’accordo “rappresenta una novità attraverso strumenti come la flessibilità con recupero dell’orario e il coinvolgimento solidaristico attivo su base volontaria di ciascun lavoratore, manager compresi, e dell’azienda con la donazione delle ferie”.

Per i periodi di inattività dovuti all’emergenza ai dipendenti interessati, aggiunge la nota, verranno riconosciute giornate di permesso…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer