Enel sprofonda a -14% e brucia 10 miliardi in un giorno. Rischio crollo consumi energia


Seduta da incubo per tutta Piazza Affari con vendite che sono aumentate dopo la Bce che non ha tagliato i tassi annunciando un maggiore QE di 120 mld nell’arco del 2020. Tra i titoli più tartassati c’è Enel che segna oltre -14% a 5,59 euro, sui minimi a circa un anno. Il titolo del colosso delle utility, che è quello di maggior peso di tutta Piazza Affari, è stato a lungo tra i migliori di Piazza Affari nei primi due mesi dell’anno. Con il crollo attuale la capitalizzazione è scivolata in questi minuti sotto il muro dei 60 miliardi, con un calo di circa 10 miliardi nella sola seduta di oggi.

Bloomberg Intelligence sottolinea come misure come il serrate deciso dall’Italia, se applicate in tutta Europa, potrebbero comportare un calo del 15…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer

Lascia un commento