Energia: il mercato libero si avvicina ma gli italiani si informano poco

Il mercato dell’energia continua ad essere un mistero per molti consumatori. Troppi, forse, considerato che dall’estate del 2020 – salvo altri rinvii – milioni di famiglie saranno costrette a scegliere un’offerta sul libero mercato e abbandonare la maggior tutela.

Da una recente indagine condotta da Research Hub per Arera – l’Autorità pubblica del settore – è emerso infatti che molti clienti sono ancora molto “pigri” quando si tratta di cambiare operatore o anche solo cercare un’offerta migliore. Quasi il 60% del campione (3000 interviste condotte tra dicembre e gennaio scorsi) dichiara di non voler cambiare perché si trova bene con il fornitore attuale. Ma trovarsi bene in base a quali parametri, se il 71% degli intervistati non conosce neanche le diverse voci di costo che compongono una bolletta?

Il mercato libero sta cominciando a fare breccia tra le famiglie (gli ultimi dati…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer