Energica: indagini in corso dopo incendio Jerez. A.d. Cevolini: “Faremo tutto necessario per salvare Campionato”

Energica Motor Company ha comunicato ieri di avere subito ingenti danni ai materiali da gara presso il circuito di Jerez in Spagna, dopo l’incendio che è scoppiato nella notte tra mercoledì e giovedì. Sono stati conseguenza interrotti i test Irta MotoE per indagare insieme ai partner sull’accaduto. “Sono tutt’ora in corso le indagini da parte delle autorità e nuovi aggiornamenti seguiranno nelle prossime 48 ore”, scrive il gruppo guidato modenese delle moto elettriche in una nota diramata ieri sera.

“Questo stop non ferma il nostro lavoro, le sfide sono e continueranno a rimanere nel nostro DNA”, afferma Livia Cevolini, a.d. di Energica Motor Company. “Da tenaci emiliani continuiamo a lavorare e siamo già all’opera per poter portare avanti il progetto in cui crediamo fortemente – aggiunge -. Faremo tutto ciò che è necessario per salvare il campionato: ci vediamo in pista”.

Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer