Eni, Descalzi: 2,3-2,4 mld investimenti Italia in 2019, dipende da burocrazia

SAN DONATO (Reuters) – Gli investimenti che Eni (MI:ENI) realizzerà in Italia ammontano a 2,3-2,4 miliardi di euro per quest’anno, stabili rispetto al 2018, ma il problema sarà riuscire a realizzarli a causa di permessi e difficoltà legate alla burocrazia.

Parlando con la stampa, al termine della presentazione del piano industriale al 2022, l’AD Claudio Descalzi ha detto che “sugli 8 miliardi di investimenti previsti nel 2019, la parte italiana sarà pari a 2,3-2,4 miliardi, e direi che è stabile. Dipende di quello che riusciremo a fare con i permessi e con la burocrazia”.

L’AD ha poi aggiunto: “La nostra intenzione è di investire nell’usptream, nella raffinazione, nella chimica e moltissimo sulla parte rinnovabili, raffinazione verde come a Gela e a Venezia, e nei progetti waist to fuel. Un…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer