Eni: investe ancora nel nucleare (MF)


Grafico Azioni ENI (NYSE:E)
Intraday

Mercoledì 27 Maggio 2020

Eni torna a investire nella fusione nucleare. Il braccio di venture capital americano del Cane a sei Zampe, Eni Next, ha partecipato all’aumento di capitale da 84 milioni di dollari chiuso da Commonwealth Fusion Systems (Cfs). A guidare il round sono stati il fondo di Singapore, Temasek, e la norvegese Equinor che diventa così la seconda major petrolifera nel capitale della startup.

Cfs, spinoff del Massachussets Institute of Technology di Boston, scrive MF, punta a costruire il primo impianto industriale per produrre energia dalla fusione nucleare. Già a marzo 2018 Eni aveva investito 50 milioni di dollari nella società che nel luglio 2019 aveva poi chiuso un primo round di finanziamento da 115 milioni a cui aveva preso parte fra gli altri il fondo Breakthrough Energy Ventures (Bev), fondo lanciato da Bill Gates e sottoscritto da miliardari del calibro di Jeff Bezos ( Amazon), Michael Bloomberg, Richard Branson (Virgin), Jack Ma (Alibaba) e Masayoshi Son (Softbank). Il nuovo aumento di capitale da 84 milioni servirà a proseguire nello sviluppo delle tecnologie necessarie a realizzare una fusione nucleare commerciale, ossia in grado di produrre più energia (pulita) di quella necessaria a innescare il processo.

red/lab

(ifne)

MF-DJ NEWS

2708:32 mag 2020

Lascia un commento