Eni, scoperto grande giacimento in offshore Angola

Eni ha effettuato una grande scoperta petrolifera in Angola, operazione che dovrebbe consolidare la posizione del gruppo tra i produttori esteri di maggior successo in Africa negli ultimi anni.

Si tratta della più grande scoperta offshore dell’Angola negli ultimi anni e potrebbe aiutare il paese africano, secondo esportatore di greggio del continente, a evitare un forte calo della produzione a causa dell’invecchiamento degli altri campi.

Il petrolio rappresenta il 95% delle esportazioni e circa il 70% delle entrate per l’Angola, il cui governo ha di recente migliorato le condizioni fiscali e la collaborazione con le imprese energetiche internazionali.

Il nuovo progetto Agogo nelle acque profonde dell’Angola – comunica Eni – contiene tra 450 milioni e 650 milioni di barili di petrolio leggero con possibilità di ulteriore rialzo.

(Stephen Jewkes)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer