Eni, utile netto quarto trimestre adjusted balza del 55%, sopra stime

La crescita produttiva e il balzo delle quotazioni del Brent danno un forte impulso ai conti di Eni che chiude il quarto trimestre del 2018 con un utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) di 1,459 mld, in crescita del 55% rispetto allo stesso periodo del 2017 e ben sopra il consensus degli analisti di 1,19 miliardi.

Confermato il dividendo complessivo per il 2017 a 0,83 europer azione, di cui 0,42 euro già pagati come acconto lo scorsoanno, si legge in un comunicato della major petrolifera. La produzione di idrocarburi nell’anno si attesta a 1,85 milioni di barili di olio equivalente al giorno, +2,5% rispetto al 2017 a prezzi costanti, la più alta di sempre.

Nel commentare i risultati l’AD, Claudio Descalzi, ha sottolineato: “Abbiamo raddoppiato il risultato operativo ed il risultato netto in presenza di un prezzo Brent…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer