EssilorLuxottica rimbalza in Borsa

Primo rimbalzo in Borsa a Parigi per EssilorLuxottica dopo l’emersione delle forti tensioni al vertice: il titolo del gigante delle montature e delle lenti è salito dell’1,8% a 98,82 euro, lasciando i minimi post fusione

Societé Generale, pur confermando il giudizio ‘hold’ ha abbassato il prezzo obiettivo sulla holding da 110 a 99 euro per i problemi sulla governance, che potrebbero ritardare l’integrazione e soprattutto i risparmi dalle sinergie, anche se non esclude che Del Vecchio possa “lanciare un’offerta” per prendere il controllo totale sul gruppo.

In realtà, a parte i patti di gestione paritaria che durano fino al 2021 e che sono al vaglio dei legali delle due parti, il fondatore di Luxottica già detiene il 31% dei diritti di voto, che si possono sommare a un 6% abbondante in mano ad altri soci italiani e a Giorgio Armani in particolare.

Una base apparentemente inattaccabile in assemblea dai ‘rivali’ francesi, che detengono poco più del 4%, con il resto in mano al mercato

Leggi anche altri post Milano o leggi Agenzie


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer