F1: successo insperato per Hamilton, occasione sfumata per Leclerc

Hamilton, Bottas e Leclerc. Ma il terzo ha dominato buona parte della gara. Non è “furto”, solo sfortuna meccanica e la Mercedes, oggi più in forma, non è certo stata a guardare.

Non c’è dubbio che le agenzie francesi stavano già battendo dei titoli del tipo “Charles gagne et convainc”. E noi: “Come Prost: vince già alla seconda gara in Ferrari”, nel 1990. Ma non solo. Il primo paragrafo poteva iniziare così: “Dopo 29 anni dall’ultima di Alain Prost a Jerez de la Frontera, un francese torna a vincere un Gran Premio in Formula 1 con l’ambita tutta rossa. E all’epoca il professore non partiva davanti come Charles Leclerc oggi, ma sesto: davanti, in pole, c’era un certo Ayrton Senna”.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer