Fase 2, accordo per riaprire in sicurezza. Ma ogni regione va in ordine sparso


Fase 2, accordo per riaprire in sicurezza. Ma ogni regione va in ordine sparso

Nella notte è arrivata l’intesa tra governo e regioni sulla gestione, delicata, della fase 2 con un ulteriore allentamento delle misure restrittive che scatterà lunedì, 18 maggio. Le parole dei rappresentanti di governo e regioni sono distensive. Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, parla di «lavoro intenso nell’interesse del Paese», e anche il presidente della conferenza delle regioni e delle province autonome, Stefano Bonaccini, evidenzia l’impegno dell’esecutivo «a richiamare nel testo le linee guida elaborate e proposte dalla Conferenza delle Regioni, che, aggiunge, assicurerà omogeneità e certezza delle norme in tutto il Paese».

Regioni (al momento) in ordine sparso

Fatto sta che lunedì 18 maggio ci saranno altre riaperture, e al momento, al di là delle parole di condivisione, ciascuna Regione viaggerà a modo suo. Stefano Bonaccini, che è anche governatore dell’Emilia Romagna, ha detto al …

 

Fase 2, accordo per riaprire in sicurezza. Ma ogni regione va in ordine sparso

visita la pagina