Fase 2, l’Italia riapre il 3 giugno: regole in ordine sparso. Stop alla quarantena per cittadini Schengen


Fase 2, l’Italia riapre il 3 giugno: regole in ordine sparso. Stop alla quarantena per cittadini Schengen 
Dopo l’allerta movida prevista per il ponte del 2 giugno l’Italia riapre il 3 giugno. E riapre con un disegno a geometria variabile che costringe i cittadini a informarsi sulle regole vigenti in loco. E il 3 giugno cadrà l’obbligo della quarantena di 14 giorni per i cittadini stranieri provenienti dai Paesi Schengen e dalla Gran Bretagna. Per il resto dei cittadini europei tale obbligo cadrà dal 15 giugno. L’Istituto superiore di sanità raccomanda «cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare per frequenza ed entità il movimento di persone sul territorio nazionale».Il decreto legge vigente prevede dal 3 giugno la ripresa degli spostamenti infraregionali. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha chiarito che «al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti. Monitoreremo ancora nelle prossime ore l’andamento della curva».Dal Milano Marittima a Riccione, regole in ordine sparso…

Fase 2, l’Italia riapre il 3 giugno: regole in ordine sparso. Stop alla quarantena per cittadini Schengen

visita la pagina

Lascia un commento