Fca, ok dai delegati Fim e Uilm al contratto. Ma la Fiom: “Così si perdono 3000 euro all’anno”

ROMA –  Una differenza di circa 3000 euro all’anno per gli operai e di quasi 4000 per gli impiegati. La Fiom-Cgil ha fatto i conti in tasca al ‘Contratto collettivo specifico’ appena firmato dalle altre organizzazioni sindacali e la Fca, ricavandone un ‘rimpianto’ rispetto a quanto in più avrebbero ottenuto i lavoratori del gruppo se fosse stato applicato invece il ‘Contratto collettivo nazionale’ dei metalmeccanici.  Nel gruppo automobilitico italiano (Fca, Cnhi e Ferrari) il Contratto specifico sostituisce a tutti gli effetti il Contratto nazionale ed è siglato in rappresentanza dei lavoratori solo da Fim-Cisl, Uilm-Uil, Fismac-Confsal, Uglm e Aqcfr, mentre la Fiom si confronta con l’azienda ad un tavolo separato. Proprio oggi i 400 delegati delle sigle firmatarie, riuniti a Roma, hanno espresso parere favorevole sull’accordo sottolineando nel documento finale “gli importanti risultati conseguiti: gli aumenti della paga base dell’8…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer