Notizie dei mercati

La fiducia dei datori di lavoro del Regno Unito scende ai minimi storici, secondo il sondaggio

I datori di lavoro britannici sono i più pessimisti in riguardo alle assunzioni e agli investimenti da quando e scoppiata la crisi della epidemia di covid-19, a seguito dell’incremento dell’inflazione e dell’acuta carenza di forza lavoro per coprire i posti di lavoro, secondo un sondaggio condotto mercoledì.

La misura della fiducia della Recruitment & Employment Confederation nelle assunzioni e negli investimenti e scesa a -13 nei 3 mesi fino a giugno, il minimo dallo stesso periodo del 2020 e in diminuzione rispetto al -7 dei 3 mesi fino a maggio.

“Questo nuovo rapporto mostra chiaramente l’effetto dell’incremento dell’inflazione e della carenza di forza lavoro sulle aziende di tutto il Paese”, ha comunicato Neil Carberry, direttore generale del REC.

“Sebbene le società stiano anche ora cercando di assumere nuovo personale, questo e in realtà un riflesso di quanto sia stato difficile per le società assumere finora quest’anno”, ha ribadito.

L’economia britannica e messa a dura prova da un tasso di inflazione che si sta dirigendo verso la doppia cifra, lasciando la Banca d’Inghilterra in un dilemma su quanto aggressivamente dovrebbe aumentare i tassi di interesse durante l’assemblea politica di agosto della settimana prossima.

Pure la fiducia dei fruitori e stata colpita dal balzo dei prezzi, con l’indice di lunga durata prodotto dalla società di sondaggi GfK che si e fermato ai minimi storici questo mese.

L’inchiesta REC si e basata su un sondaggio telefonico di 602 datori di lavoro tra il 4 aprile e il 24 luglio.

La fiducia dei datori di lavoro del Regno Unito scende ai minimi storici, secondo il sondaggio

fiducia datori lavoro


FIMA2572# 2022-07-27T01:09:02+02:00

Show More