Finanza

Finanza: Del Vecchio jr e Lunelli investono nella stampa tech (MF)

This content has been archived. It may no longer be relevant

MILANO (MF-DJ)–A seguito del food, Leonardo Maria Del Vecchio – quartogenito del creatore del gigante mondiale dell’occhialeria EssilorLuxottica scomparso il passato 27 giugno – investe pure nella decorazione hi-tech del vetro e di altri materiali rigidi. Come risulta a MF-Milano Finanza, il 28 luglio il 27enne amministratore delegato della catena Salmoiraghi & Viganò ha difatti sottoscritto una quota dell’incremento di capitale da 5 milioni di euro, riservato a nuovi investitori, della società veronese Atiu srl, gia Xolid srl.

Si tratta, spiega MF, di una piccola impresa innovativa da circa 1,5 milioni di fatturato, leader nella lavorazione del vetro per il packaging. Le risorse, raccolte attraverso una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma CrowdFundMe, serviranno a realizzare ex novo una linea di realizzazione e ad aumentare la capacità produttiva dell’società grazie alla creazione di un nuovo stabilimento, sempre nella città scaligera. Alla fine dell’operazione Del Vecchio jr. risulta titolare di una quota del 3,13% del capitale, stesso ammontare di azioni che ha messo in portafoglio pure Matteo Lunelli, amministratore delegato di Cantine Ferrari e presidente di Fondazione Altagamma, l’associazione che raggruppa i marchi dell’eccellenza del made in Italy. Lunelli ha partecipato all’operazione di Atiu, assistita da Banor come advisor, attraverso la Lunelli spa, holding di nucleo familiare di cui e ceo. Per Leonardo Maria Del Vecchio, che a inizio agosto ha ereditato la proprietà del 12,5% di Delfin, la scatola lussemburghese da più di 28 miliardi di euro di ricchezza azionaria grazie alle quote in Essilux, Covivio, Generali, Mediobanca, Unicredit…

Finanza: Del Vecchio jr e Lunelli investono nella stampa tech (MF)

Finanza Vecchio Lunelli


FIMA2681# 2022-08-17T10:13:01+02:00

Show More