Finanziamenti: PrestitiOnline, casa prima preoccupazione italiani

La casa si conferma la prima preoccupazione degli italiani: il 23,6% delle richieste e il 34,8% dei prestiti concessi sono connessi alla ristrutturazione della casa e per all’arredamento (15,1% degli erogati).

E’ quanto emerge dall’ultimo Osservatorio elaborato da PrestitiOnline.it, sito di comparazione di prodotti di credito al consumo in Italia che fa capo al Gruppo MutuiOnline.

L’analisi, informa una nota, evidenzia anche il peso sul bilancio familiare della spesa sostenuta per l’acquisto dell’auto usata o nuova o Km zero: per i quali si è registrata rispettivamente una percentuale del 19,8% e del 9,3% dei prestiti erogati nel corso dell’anno.

Con percentuali inferiori si distinguono, infine, i prestiti concessi per liquidità (8,9%), spese mediche (2,3%), viaggi e vacanze (1,7%), ma anche matrimoni e cerimonie (1,2%), acquisto di beni di elettronica e informatica (0,3%).

In media l’importo erogato è stato di 11.383 euro, abbastanza stabile rispetto all’anno precedente (11.328 euro). Il 30,1% dei prestiti erogati ha riguardato una somma compresa tra i 5.000 e i 10.000 euro e per il 20,2% dei casi la durata del finanziamento è stata di 60 mesi.

Da un punto di vista geografico, i prestiti sono stati maggiormente concessi al Nord (41,7%), rispetto al Sud (36,1%) e alle isole (22,2%).

Con il 37,9% delle concessioni – prosegue il comunicato – guida la classifica la fascia d’età degli italiani tra 36 e 45 anni, seguiti con il 27,7% da quelli tra i 46 e i 55 e dai giovani tra i 26 e i 35 anni (18,8%). L’85,4% dei prestiti è stato erogato a lavoratori con contratto a tempo indeterminato. La classe di reddito è compresa tra 20 e 30.000 Euro (49,3%).

com/cce

Copyright (c) 2018 MF-Dow Jones News Srl