Fisco: Gualtieri, ad aprile legge delega su riforma


«Dobbiamo avviare subito il lavoro per la riforma fiscale e arrivare già ad aprile con una legge delega». Lo ha annunciato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri intervenendo al seminario del Pd e specificando che la riforma deve poggiare su quattro principi: «Semplificazione e razionalizzazione a partire dalle detrazioni fiscali; alleggerimento sui redditi bassi e medi; rafforzamento del sostegno alle famiglie e contributo alla transizione ambientale». I 5 Stelle hanno chiesto un passaggio politico prima di incontrare sindacati e imprese.

Taglio cuneo per 14 milioni di persone
Il ministro ha spiegato che il taglio del cuneo fiscale previsto dalla manovra «riguarderà fino a 14 milioni di persone e il beneficio sarà importante per i redditi medio-bassi». Per Gualtieri «l’obiettivo è varare il decreto penso entro questo mese».

«Nelle prossime ore confronto»
«Ovviamente – ha aggiunto il responsabile dell’Economia del Pd -, senza drammatizzare, abbiamo fatto sul taglio del cuneo fiscale una valutazione tecnica sull’allocazione delle risorse non irrilevanti previste dalla Legge di bilancio. Nelle prossime ore e giorni ci sarà un confronto, auspico con esiti rapidi, con la maggioranza di Governo e poi con le parti sociali».

Pensioni: Gualtieri, oltre quota 100 e scalone garantendo conti
Gualtieri ha parlato anche di quota 100. «Dobbiamo affrontare la fine di quota 100 e superare il grande scalone aumentando la flessibilità del sistema pensionistico ma salvaguardando la sostenibilità della finanza pubblica», ha sottolineato. Il ministro ha fatto riferimento alla necessità di tutelare donne, giovani e lavori usuranti. Sempre sul piano welfare Gualtieri ha ribadito l’esigenza di «migliorare il Reddito di cittadinanza nel quadro delle politiche attive del lavoro».