Fmi bacchetta Italia su reddito cittadinanza: penalizza famiglie più numerose. Stoccata anche a quota 100


Reddito di cittadinanza e quota 100 ancora nel mirino del Fondo monetario internazionale. Nel rapporto conclusivo della missione dell’Fmi in Italia, si legge che il fondo chiede al paese di apportare modifiche al reddito di cittadinanza. La misura, viene riconosciuto, punta a dare aiuto ai “più vulnerabili” ma presenta “benefici ben superiori “ai criteri internazionali” e, inoltre, “penalizza le famiglie più povere e numerose” e chi accetti una proposta di lavoro.

Inoltre, l’istituzione di Washington invita l’Italia a resistere alle pressioni che vogliono far salire nei prossimi decenni la spesa pensionistica in modo significativo, auspicando che venga preservata “l’indicizzazione dell’età di pensionamento alla speranza di vita”. Stoccata a quota 100, che secondo l’Fmi ha fatto invece aumentare di nuovo la spesa per pensioni.
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer