Notizie dei mercati

Frieze Art Fair fa il suo debutto asiatico a Seoul, attingendo al caldo mercato sudcoreano

This content has been archived. It may no longer be relevant

Gli ospiti VIP hanno affollato il centro congressi COEX di Seoul venerdì, quando la città e diventata la 1ª in Asia ad ospitare la Frieze Art Fair, che presenta opere di oltre 110 gallerie di tutto il mondo.

In un cenno al mercato dell’arte della Corea del Sud, sostenuto dai millennials e destinato ad un altro anno da record, la Fiera – una vetrina molto seguita delle opere più importanti di artisti contemporanei – si e spostata per la 1ª volta oltre le sue sedi tradizionali di Londra, New York e Los Angeles.

“Siamo entusiasti di avere ora Seoul, la fiera d’arte coreana, come parte di Frieze. Ci mancava certamente un braccio asiatico”, ha comunicato Simon Fox, amministratore delegato del gruppo Frieze.

Un polo artistico incentrato sulle opere del dopoguerra e contemporanee, la Corea del Sud l’anno scorso ha passato la Germania per posizionarsi al 5º posto tra i mercati più grandi, secondo la banca UBS e l’Art Market Report di Art Basel.

Le vendite sono cresciute del 180%, raggiungendo la cifra record di 922 miliardi di won (680 milioni di dollari), secondo i dati del Korea Arts Management Service (KAMS).

Le ragioni del esplosioni includono un interesse crescente tra i millennial, che spesso vedono l’arte come un’opportunità di investimento, nonché un regime fiscale favorevole.

Un collezionista di 36 anni, l’impiegato di Seoul Lee Young-sang, ha risparmiato per la tanto attesa fiera, che aprirà al pubblico sabato.

“Sono felicissimo di vedere opere d’arte incredibili in un unico luogo e di avere la possibilità di comprare”, ha dichiarato Lee, che spende la maggior parte del suo reddito disponibile in arte e possiede circa 120 pezzi.

Le opere d…

Frieze Art Fair fa il suo debutto asiatico a Seoul, attingendo al caldo mercato sudcoreano

Frieze debutto asiatico


FIMA2854# 2022-09-02T15:06:13+02:00

Show More