Ftse Mib peggiora dopo i dati sul Pil. Banche in forte calo

Investing.com – Virata negativa per il Ftse Mib dopo un inizio positivo, a metà mattinata in calo dello 0,58%. L’indice principale di Piazza Affari aveva iniziato la seduta in crescita dello 0,55%.

L’inizio della discesa era arrivato prima dei dati sulla crescita economica italiana, sui quali si era concentrata l’attenzione dei mercati dopo le decisioni di ieri della Fed sui tassi di interesse.

La crescita italiana ha visto un calo trimestrale dello 0,2%, dato già anticipato ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e da un sondaggio Reuters.

Mentre lo spread resta a quota 240 punti, a Milano sono le banche…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer