Fusione Deutsche-Commerzbank, parlamentari tedeschi pronti a bloccare fondi pubblici

BERLINO (Reuters) – I parlamentari tedeschi bloccheranno qualsiasi tentativo di investire denaro pubblico nell’istituto di credito che potrebbe nascere dalla fusione tra Deutsche Bank (DE:DBKGn) e Commerzbank, un accordo per cui sarebbero necessari fino a 10 miliardi di euro di nuovo capitale, secondo quanto riferito da un funzionario.

“La nuova banca avrà probabilmente bisogno di nuovo capitale: non potremo approvare che lo Stato la finanzi ulteriormente”, spiega la presidente della commissione Finanze del Bundestag.

Se la fusione andasse in porto, Berlino diventerebbe un importante azionista del nuovo gruppo: i parlamentari non possono bloccare l’accordo in sé, ma può impedire l’afflusso di ulteriore denaro pubblico.

Il timore dei parlamentari è che il ruolo di azionista ricoperto dallo Stato possa rappresentare un rischio…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer