Fusioni, in Italia 2019 in frenata. Ma nel 2020 focus su private equity, lusso e Tlc


Fusioni, in Italia 2019 in frenata. Ma nel 2020 focus su private equity, lusso e Tlc

Il mercato delle fusioni e acquisizioni archivia in Italia un 2019 deludente ma guarda al 2020 con maggiore fiducia, anche se non mancano elementi di rischio a livello congiunturale, tanto più in una situazione di incertezza asiatica dovuta al coronavirus.Dopo 6 anni di crescita quasi continua, il mercato italiano delle fusioni ed acquisizioni ha infatti chiuso il 2019 in forte frenata, per quanto riguarda i controvalori. Secondo le stime di Kpmg, nonostante siano state completate quasi 1.000 operazioni (erano state 991 lo scorso anno), il controvalore complessivo si è fermato a 37,8 miliardi di euro, in forte diminuzione rispetto ai 93,9 miliardi dello scorso anno (-60%). Bisogna tornare al 2013 per ritrovare livelli simili.Secondo Mergermarket, il valore medio delle transazioni è sceso sotto quota 150,9 milioni nel 2019, il livello più basso dal 2014 (era stato di 136 milioni). L’Italia contribuisce con il 5,2% al…

fonte