General Motors verso il licenziamento di 4mila dipendenti

MILANO – La casa automobilistica statunitense General Motors dovrebbe licenziare circa 4.000 dipendenti come parte del suo piano già annunciato alla fine del 2018: lo rivelano ad Afp alcune fonti. Lo scorso novembre la società aveva già espresso l’intenzione di eliminare il 15% dei posti di lavoro nel 2019 cessando la produzione in sette siti, di cui quattro negli Stati Uniti e uno in Canada.

I media hanno poi stimato che il taglio di posti di lavoro possa interessare fino a circa 14.000 dipendenti – tra cui 6.000 sindacalizzati. Ma, nonostante le critiche, il gruppo non ha voluto fornire alcuna indicazione né fornire cifre esatte sugli esuberi. “Prima comunicheremo con i nostri dipendenti”, ha detto il portavoce.

Nel frattempo, circa 2.300 dipendenti avrebbero optato per una partenza volontaria ma resterebbero 1.500 lavoratori a contratto, secondo la fonte…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer