Generali e altri in contatto con Pechino per ingresso in previdenza privata in Cina

Alcuni gruppi assicurativi, tra cui Generali e Prudential Plc, sono in trattative preliminari con le autorità cinesi per entrare nel settore della previdenza privata in Cina, un business che vale 1.600 miliardi di dollari Lo riferiscono fonti vicine alla situazione.

Anche il gruppo AIA di Hong Kong e Manulife Financial stanno considerando iniziative analoghe.

Pechino ha dato il via libera alla prima joint-venture estera nata per dare vita ad un business assicurativo di tipo previdenziale il mese scorso e due delle fonti spiegano che la Cina sta conducendo progetti pilota, che coinvolgono imprese straniere, in tre province del paese.

I gruppi assicurativi stranieri si troveranno a competere con le otto assicurazioni pensionistiche cinesi che presidiano questo mercato potenzialmente molto redditizio, dove la popolazione con più di 60 anni è destinata a salire a 250 milioni entro il 2020.

Sul sito www.reuters…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer