Giappone, Pmi: in settore servizi nuovi ordini crescono a ritmi massimi in quasi 6 anni

Il settore giapponese dei servizi è cresciuto a febbraio. I nuovi ordini sono avanzati al ritmo più sostenuto in quasi sei anni: lo mostra un’indagine pubblicata oggi, che certifica che la domanda interna resta in buona salute.

Il Pmi Markit/Nikkei destagionalizzato del settore dei servizi giapponese è salito a febbraio a 52,3 da 51,6 di gennaio.

L’indice rimane sopra alla linea di demarcazione di 50 che separa contrazione da espansione.

“Il settore dei servizi è stato resiliente, riuscendo a respingere le problematiche che l’industria ha incontrato nel corso del trimestre”, spiega Joe Hayes di IHS Markit.

“Le aziende che offrono servizi giocheranno un ruolo importante se l’economia giapponese non imbocca una via negativa”.

Il Pmi composito, che considera manifattura e servizi, è sceso lievemente a 50,7 a febbraio da 50,9 di gennaio, perché l’attività delle…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer