Goldman Sachs: “con Hard Brexit andiamo via da Gran Bretagna”

Investing.com – Nel caso in cui l’addio della Gran Bretagna dovesse essere senza accordo, ovvero una “Hard Brexit”, Goldman Sachs sposterà gli investimenti fuori dal Regno Unito.

Ad annunciarlo è stato il nuovo ad della banca americana, David Solomon nel corso di un’intervista rilasciata alla BBC.

“Se questa Brexit viene risolta in un modo complicato, una Hard Brexit, ritengo che avrà un impatto sulle scelte di investimento e su dove decideremo di inserire il personale”, ha spiegato Solomon.

Goldman Sachs vede attualmente 6 mila dipendenti nel Regno Unito, mentre alcune centinaia sono sparse in Europa, tra cui Francoforte, Parigi, Stoccolma, Milano e Madrid. Inoltre, a 50 dipendenti della banca è stato richiesto di trasferirsi in Europa.

Può essere fermato il processo della Brexit?

Dopo il voto contrario del Parlamento britannico, le probabilità di un addio alla Brexit sono…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer