Governo: Conte, Lega destabilizza con referendum su parlamentari

“Sollecitare il pronunciamento dei cittadini è cosa in sé pienamente legittima, soprattutto rispetto a una riforma costituzionale così importante. Se però questo percorso referendario viene sollecitato anche da partiti, come la Lega, che sin qui hanno sostenuto questa riforma e adesso provano a metterla in discussione sperando di destabilizzare il governo, allora vi è qualcosa che non torna”.

Lo ha detto al Corriere della Sera il premier, Giuseppe Conte, a proposito del sostegno, fondamentale, della Lega per il referendum sul taglio dei parlamentari. “Non credo che i cittadini premieranno espedienti ispirati a mera convenienza elettorale”, ha sottolineato Conte.

vs