Governo francese pensa ad allungare scadenza incentivi auto. A fine luglio esauriti 200mila bonus per la rottamazione


Governo francese pensa ad allungare scadenza incentivi auto. A fine luglio esauriti 200mila bonus per la rottamazione 

PARIGI – Il Governo francese sta esaminando la possibilità di prolungare la campagna di incentivi per l’acquisto di auto, prevista inizialmente fino al 31 luglio, per ”accelerare la riduzione delle emissioni di CO2 e il rinnovo del parco circolante”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Bruno Le Maire durante la discussione al Senato sul progetto di modifica al budget 2020. Come riporta AFP, lo stesso Le Maire ha commentato l’andamento dell’iniziativa in atto precisando che ”i bonus per l’acquisto di un veicolo pulito e i bonus di rottamazione sono stati un enorme successo”. Ma ha anche sottolineato che i 200.000 incentivi alla conversione previsti dal dispositivo ”saranno esauriti entro la fine di luglio”. Le Maire ha aggiunto l’intenzione dopo questa fase, di ”mantenere un interessante premio di conversione per accelerare gli effetti sulle emissioni e l’ammodernamento della flotta automobilistica francese”, sottolineando però che ”il provvedimento non sarà rinnovato così com’è”.


Il bonus di conversione, di 3.000 euro per un’auto a benzina o diesel e 5.000 euro per un’auto elettrica, era stato messo in atto per aiutare i produttori a smaltire le loro scorte di veicoli rimaste sui piazzali o nelle concessionarie durante il lockdown. Resta, adesso, l’incognita dell’impatto sui conti dello Stato: nella prima valutazione la Finanziaria 2020 aveva previsto di sostenere il…