Governo: Lombardi a Zingaretti, Pd ci segua su concessioni e prescrizione


“Caro Nicola, stavolta mi rivolgo a te in qualità di segretario nazionale del Pd: visto che dici che questo governo nazionale con il Movimento 5 Stelle deve restare in piedi finché ottiene dei risultati, parafrasando così il paradigma già sperimentato qui in Regione Lazio con noi all’opposizione, allora è il caso di premere l’acceleratore per trovare una convergenza che porti a due risultati fondamentali per la credibilità politica ed etica di noi tutti: l’abolizione della prescrizione e la revoca delle concessioni autostradali”.

Lo scrive Roberta Lombardi del M5S in una lettera aperta al segretario del Pd, Nicola Zingaretti, pubblicata su Repubblica, spiegando che “si tratta di due provvedimenti su cui non possiamo fare sconti e su questo spero che tu riesca a portare tutto il Pd, e le relative compagini, sul terreno che abbiamo scelto insieme per portare avanti degli obiettivi comuni”. Sulla prescrizione, sottolinea Lombardi, “dobbiamo trovare un punto di caduta che non snaturi la norma 5stelle”. Inoltre “aggiungo una riflessione di carattere generale per te che sei un politico dall’incrollabile fede europeista: la prescrizione dei reati in Europa esiste solo in Italia e Grecia. Mi, e ti, chiedo: sarà un caso che si tratta dei due Paesi con il più alto tasso di corruzione del Vecchio Continente?”

Per quanto riguarda le concessioni autostradali, continua Lombardi, “dopo la tragedia del Ponte Morandi di Genova dell’agosto 2018 e decenni di sprechi di soldi pubblici, questo è un punto su cui non si può arretrare nemmeno di un millimetro: dobbiamo revocare le concessioni autostradali ai Benetton e strappare la gestione della Cosa Pubblica a quei potentati che per anni hanno guadagnato, e giocato, sulla pelle dei cittadini”. Per Lombvardi si tratta di una “sfida per questo governo che ha tutto da guadagnare per la sua credibilità, oltre che per la sua stessa sopravvivenza. Giusto per richiamare la sfida lanciata proprio da te, Nicola: se non ci sono risultati dobbiamo prenderne atto”.

liv

Lascia un commento