Governo Sudafrica chiede aiuto a Enel per gestire crisi elettrica

JOHANNESBURG (Reuters) – Per fronteggiare i blackout che stanno colpendo il Paese il governo del Sudafrica ha chiesto aiuto al gruppo elettrico italiano Enel (MI:ENEI).

Lo ha annunciato il ministro delle Partecipazioni statali, Pravin Gordhan, nel corso di un intervento in parlamento aggiungendo che “Enel invierà due o tre ingegneri specializzati nelle centrali a carbone”.

Non è stato possibile al momento avere un commento dalla società. Enel, attraverso la controllata Enel Green Power, è presente in Sudafrica dove gestisce impianti, da fonti rinnovabili, per 520 megaWatt e oggi ha annunciato l’avvio della costruzione di un nuovo parco eolico da 140 megaWatt, l’ultimo impianto dei quattro per 700 megaWatt di capacità che il gruppo si è aggiudicato vincendo una gara pubblica nel 2015.

Il Sud…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer