Governo vara decreto su taglio cuneo fiscale, 3 mld in 2020


Mercato azionario

ROMA (Reuters) – Il governo ha approvato ieri sera l’atteso decreto legge sul taglio del cuneo fiscale a favore dei lavoratori dipendenti, per un importo di circa 3 miliardi nel 2020.

La presidenza del consiglio ha stimato 16 milioni di beneficiari.

L’intervento normativo si applica dal primo luglio al 31 dicembre 2020 in attesa della riforma dell’Irpef, che sarà sul tavolo del consiglio dei ministri nel mese di aprile.

In dettaglio il governo ha rideterminato l’importo ed esteso la platea dei percettori dell’attuale ‘bonus Irpef’, introdotto dal Pd nel 2014.

Dal primo luglio, quindi, il bonus di 80 euro sale a 100 euro mensili per chi ha un reddito annuo fino a 26.600 euro lordi.

Coloro che percepiscono un reddito da 26.600 euro a 28.000 euro, beneficeranno di un incremento di 100 euro al mese in busta paga.

Per i redditi a partire da 28.000 euro, il governo introduce invece una detrazione fiscale equivalente che decresce fino ad arrivare al valore di 80 euro in corrispondenza di un reddito di 35.000 euro lordi.

Oltre questa soglia, l’importo del beneficio continua a decrescere fino ad azzerarsi al raggiungimento dei 40.000 euro di reddito.

(Giuseppe Fonte in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)