Gratis nei musei da ottobre a marzo ma ci sono anche gli ingressi «extra»

Gli ingressi gratuiti nei musei ogni prima domenica del mese, voluti dall’ex ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, vanno in soffitta. Arriva la riforma di Alberto Bonisoli, attuale responsabile di via del Collegio Romano, che limita le gratuità ai soli mesi da ottobre a marzo. E questo, nelle intenzioni del ministro, per meglio conciliare gli ingressi senza pagare con i picchi dei flussi turistici. Il decreto, dopo i rilievi critici del Consiglio di Stato, è ora arrivato al traguardo e pubblicato con il numero 13 sulla Gazzetta Ufficiale del 13 febbraio.

La settimana della cultura
Diminuiscono, dunque, le domeniche in cui sarà possibile accedere gratuitamente ai musei e ai luoghi della cultura, ma il decreto riserva altre possibilità per le visite senza biglietto. Queste ultime, infatti, potranno essere previste anche durante la settimana della cultura, che si svolgerà ogni anno da gennaio a marzo in una data che deciderà il ministro.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer