Greggio in salita nonostante i dati sulle scorte


Materie prime

Di Alex Ho

Il prezzo del greggio è in salita negli scambi asiatici di questo giovedì, nonostante l’ American Petroleum Institute (API) abbia riportato un aumento maggiore del previsto delle scorte di greggio.

I future del greggio WTI USA salgono dello 0,5% a 53,77 dollari alle 1:10 AM ET (05:10 GMT). I future del Brent, il riferimento internazionale, salgono dello 0,4% a 59,34 dollari.

Nel suo report settimanale, l’API ha riportato che le scorte di greggio hanno visto un aumento di 4,2 milioni, contro l’aumento previsto di 2,5 milioni di barili.

La Energy Information Administration (EIA) domani dovrebbe riportare un incremento di 2,5 milioni di barili per la scorsa settimana, secondo gli analisti. I dati EIA saranno pubblicati alle 11:00 AM ET.

Oggi sui mercati pesano i timori per la riduzione delle forniture dalla Libia e per le sanzioni imposte a Rosneft.

Si sono interrotti i dialoghi per un cessate-il-fuoco nella guerra civile libica dopo che l’esercito nazionale libico del Generale Khalifa Haftar ha affondato una nave turca nel porto di Tripoli. La nave trasportava armi e munizioni, secondo quanto riferito da Bloomberg said.

Intanto gli USA hanno imposto delle sanzioni su Rosneft, il principale produttore di petrolio russo, per aver mantenuto legami con Nicolas Maduro e la compagnia petrolifera statale..