Economia

Gruppi retail spengono luci e riducono orari apertura per risparmiare energia

This content has been archived. It may no longer be relevant

LONDRA (Reuters) – Con l’incremento delle bollette energetiche e lo spettro dei razionamenti all’orizzonte, certune catene retail europee hanno deciso di staccare le luci e stanno accarezzando l’idea di ridurre gli orari di apertura quest’inverno.

Cittadini e imprese sono state invitati a ridurre il consumo di energia e a mettere in atto piani di emergenza per dipendere meno dalle importazioni di gas in caso di carenze legate alla guerra in Ukraine.

La filiale austriaca della catena importante azienda Spar Group sta riducendo le ore di illuminazione per la pubblicità delle vetrine e all’esterno degli oltre 1.500 negozi in tutto il paese, ha reso noto un rappresentate dell’società in una e-mail.

La mossa ridurrà il consumo energetico del rivenditore di un milione di kilowattora all’anno, ha spiegato il rappresentate, senza precisare l’entità economica del risparmio.

Il mese scorso, il gruppo francese Leclerc aveva avvertito che avrebbe potuto ridurre gli orari di apertura dei suoi negozi per fronteggiare alla carenza di energia.

Poco prima, Carrefour (EPA:CARR) ha firmato una “Carta EcoWatt” con il soggetto della rete energetica francese Rte per diminuire il consumo di elettricità nei suoi negozi durante i periodi di alta domanda.

Altri gruppi, tra i quali i belgi Colruyt e Ahold, potrebbero essere in parte protetti dalle possibili interruzioni di energia e dall’aumento degli oneri grazie ai piani di energia sostenibile gia esistenti che consentono di risparmiare energia.

“Non si prevedono misure concrete a breve termine, ma l’ambizione e quella di proseguire gli sforzi nel merito della nostra politica energetica generale”, afferma un rappresentate di Colruyt. “Per questo non abbiamo insegne luminose, optiamo per congelatori chiusi, una cella frigorifera, e così via”.

La ditta ha 44 negozi “a zero combustibili fossili”, che non utilizzano olio combustibile o gas naturale, ma sono riscaldati interamente dal calore di scarto e dall’elettricità verde, afferma il rappresentate.

Pure Ahold sta cercando di ridurre il consumo di energia, afferma in un’intervista l’AD Frans Muller.

“Non abbiamo preso alcuna decisione sugli orari di apertura, ma stiamo facendo molta più attenzione all’uso dell’energia”, afferma.

La ditta ha gia messo in atto alcuni programmi di risparmio di gas, tra i quali quello di gestire i suoi negozi Albert Heijn interamente con energia sostenibile l’anno prossimo.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)

Gruppi retail spengono luci e riducono orari apertura per risparmiare energia

Gruppi retail spengono


FIMA2681#

Show More