I consigli del lead developer di Ripple sul lavoro da remoto in risposta al coronavirus


Criptovalute

In un tweet del 16 marzo, Nik Bougalism, esperto di crittografia e ingegnere informatico di Ripple, ha dato dei consigli su come far lavorare i propri dipendenti da remoto in risposta all’epidemia di coronavirus.

Sempre più aziende ricorrono al lavoro da remotoSecondo l’Atlantic, il lavoro a distanza è un fenomeno molto atteso sin dall’invenzione dei primi personal computer. Tuttavia, la testata sottolinea che la sua adozione è stata molto lenta, e che “i prossimi mesi saranno un test molto strano”.

Bougalis ha spiegato di aver lavorato da casa per 20 anni, e di essere attualmente alla guida di un team molto numeroso e completamente distribuito:

Lascia un commento