I risparmiatori truffati contro il governo. I 5Stelle: “E’ Tria che non pubblica il decreto”

ROMA – Risparmiatori in piazza davanti a Montecitorio per chiedere l’attuazione del Fondo di ristoro istituito dalla legge di bilancio per indennizzare le vittime dei crac bancari degli ultimi anni, dalle due banche venete alle quattro banche del Centro Italia. Un miliardo e mezzo in tre anni, bloccati però perché il primo dei decreti attuativi, che avrebbe dovuto essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro il 31 gennaio, è fermo al ministero dell’Economia, in attesa di trovare una quadra con la normativa europea.

“Aspettiamo da troppo tempo. Abbiamo perso i risparmi di una vita con il crollo di Veneto Banca e della Popolare di Vicenza, i rimborsi vanno erogati subito. Abbiamo avuto imprenditori falliti, persone che si sono suicidate per la vergogna o per le difficoltà economiche: non capiamo perché questo decreto non vada avanti”, contestano le associazioni dei risparmiatori, che oggi avrebbero anche voluto…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer