Idee di investimento – Azioni – 11 febbraio 2019

Dopo il recupero di gennaio l’azionario avrà bisogno di dati macro e crescita degli utili per crescere ancora. La gestione attiva può fare la differenza catturando le occasioni nei mercati emergenti, in India e in Giappone

LA GESTIONE ATTIVA PUO’ FARE LA DIFFERENZA
Il recupero dei mercati azionari registrato nel mese di gennaio è senz’altro incoraggiante, soprattutto dopo la severa correzione sperimentata tra ottobre e, soprattutto, dicembre 2018. Tuttavia, Christian Schmitt, co-lead portfolio manager del fondo bilanciato Ethna-Dynamisch della casa di investimento Ethenea, raccomanda prudenza evitando di proiettare quanto accaduto nel primo mese del nuovo anno come il trend per l’intero 2019. L’esperto, nell’articolo “Azioni, il recupero di gennaio è solo un primo passo“, si dice convinto che la gestione attiva possa fare la differenza nella performance dei portafogli. Infatti, a prescindere da cosa si è visto a gennaio, il…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer