Il calciatore Ronaldinho Gaúcho, divenuto il volto di una truffa con Bitcoin, è stato arrestato in Paraguay


Criptovalute

In data 4 marzo, il leggendario giocatore di calcio Ronaldinho Gaúcho è stato arrestato per essere entrato in Paraguay utilizzando un passaporto falso. Fra i più grandi calciatori della storia, Ronaldinho è attualmente sotto inchiesta in Brasile per la sua collaborazione con società accusate di aver condotto campagne fraudolente con Bitcoin, le quali sfruttavano il nome dell’atleta per attirare le proprie vittime.

La Polizia Nazionale del Paraguay ha riferito di aver fatto irruzione nel Paraguay Golf Club, l’albergo nel quale alloggiava, e di aver scoperto due passaporti falsi: uno a suo nome e l’altro a nome di suo fratello, Roberto de Assis Moreira.

Pare che il calciatore fosse andato in Paraguay per partecipare ad una campagna comunitaria promossa da una fondazione che fornisce assistenza medica ai bambini che vivono in condizioni di estrema povertà. Ronaldinho e suo fratello sono rimasti “in stato di arresto” all’interno dell’hotel fino al 5 marzo, quando hanno potuto abbandonare l’edificio per spiegare l’accaduto al Pubblico Ministero del Paraguay.