Il coronavirus colpisce Piazza Affari, Ftse Mib in rosso di oltre il 4%


Economia

La diffusione del virus fuori dalla Cina spaventa i Mercati. Piazza Affari apre in forte ribasso, si temono gravi conseguenze per il Pil italiano se l’emergenza dovesse durare a lungo

L’epidemia di coronavirus ha colpito l’Italia nel fine settimana e la Borsa di Milano, come prevedibile, apre con un netto ribasso, con l’indice Ftse Mib che segna -3,4% pochi minuti dopo la campanella di apertura per poi scendere ancora intorno al -4,3%.

LE BORSE ASIATICHE
Un ribasso atteso – dopo i massimi raggiunti da Piazza Affari fino a giovedì scorso – che arriva sulla scia delle notizie relative alla diffusione del Covid19 fuori dalla Cina, con Italia e Corea del Sud tra i Paesi più colpiti. Nel Paese asiatico, dove i casi accertati sono 763, la Borsa ha ceduto il 3,8%. Più contenute le perdite di Hong Kong (-1,58%) e Shanghai (-0,28%) mentre in Giappone – altra nazione duramente colpita dal coronavirus – la Borsa è chiusa per festività…

Continua la lettura

** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge