Il fondatore di QuadrigaCX potrebbe aver conservato le chiavi private su carta in una cassetta di sicurezza

Secondo quanto riportato il 15 febbraio da Bloomberg, Gerald Cotten, il fondatore dell’exchange canadese QuadrigaCX, potrebbe aver conservato le chiavi private dei cold wallet della piattaforma in formato cartaceo, all’interno di in una cassetta di sicurezza.

In un’intervista durante il podcast “True Bromance” risalente al febbraio del 2014, Cotten aveva menzionato il potenziale pericolo di perdere le chiavi per i sistemi di archiviazione cold wallet. “Persino il governo degli Stati Uniti, con i più grandi computer del mondo, non può recuperare quelle monete se si perde la chiave privata. È impossibile”, aveva affermato Cotten.

Leggi il testo completo su Cointelegraph

criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer