Il governo della Corea del Sud ha definito la blockchain un’occasione d’oro per il Paese


Criptovalute

Il governo della Corea del Sud ha affermato che il mercato della blockchain rappresenta “un’occasione d’oro” per il Paese, e ha invitato le aziende a sfruttare al massimo il suo potenziale.

Secondo quanto riportato da FN News, il viceministro della strategia e delle finanze Koo Yun-cheol ha recentemente tenuto un incontro per discutere della tecnologia blockchain, al quale hanno partecipato numerosi esperti del settore privato.

Ridurre il divario tecnologia con Europa, Stati Uniti e Cina

Koo ha citato alcune previsioni secondo cui il settore della tecnologia blockchain crescerà significativamente nei mercati esteri, in particolare in Europa e negli Stati Uniti:

“Si prevede che le dimensioni dell’industria legata alla blockchain cresceranno in media dell’80% all’anno. Sta ottenendo un supporto competitivo da numerose nazioni estere, in quanto potrebbe diventare una tecnologia molto promettente per il futuro.”

Il viceministro ha inoltre sottolineato la necessità di ridurre il divario tecnologico relativo alla blockchain con Europa, Stati Uniti e Cina entro i prossimi due o tre anni.

La Corea del Sud supporterà attivamente il settore

Durante il medesimo incontro il governo sudcoreano ha espresso la propria volontà di supportare attivamente il settore, in quanto questa opportunità potrebbe apportare numerosi benefici al Paese.

Sebbene durante l’incontro non sia stato fatto alcun accenno al budget dedicato a tale progetto, ricordiamo che lo scorso mese la Corea ha annunciato lo stanziamento di 3,2 milioni di dollari per il finanziamento di start-up locali operanti nel settore della blockchain.