Il nuovo atto costitutivo M5S: Di Maio e Casaleggio fondatori, Grillo garante

Una nuova associazione che già nell’atto costitutivo racconta un cambiamento negli equilibri interni ai Cinque Stelle. Con Beppe Grillo che non compare più nella veste di fondatore del Movimento, ma “solo” di garante. I “nuovi” soci fondatori diventano Luigi Di Maio e Davide Casaleggio. La nuova associazione, come riporta il Corriere della Sera, è denominata “Movimento 5 Stelle”, e raccoglie l’eredità delle associazioni che hanno retto i pentastellati dalla loro nascita fino a fine 2017.

Casaleggio e Di Maio danno vita alla nuova associazione
La sera del 20 dicembre 2017, secondo quanto ricostruito dal Corriere, Casaleggio e Di Maio si presentano nell’ufficio milanese del notaio Valerio Tacchini. In quell’occasione i due danno vita alla nuova associazione che ha una sede legale e una sede operativa a Roma. Grillo, fino a quel giorno punto di riferimento dei pentastellati, compare come garante. Nell’atto costitutivo compare invece Davide Casaleggio, figlio del fondatore del Movimento Gianroberto: fino a quel giorno aveva avuto solo ruoli connessi all’associazione Rousseau (nello statuto allegato la piattaforma viene nominata punto di riferimento dei 5 Stelle).

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer