Il settore manifatturiero perde colpi in Italia e in Germania, borse apatiche

I mercati europei si indeboliscono con Francoforte che si limita ora a un +0,05% e Milano che vede l’indice Ftse Mib salire solo dello 0,16% a 19.763 punti dopo che il settore manifatturiero dell’Eurozona si è avvicinato alla stagnazione: il tasso di crescita è stato il più lento da oltre quattro anni a gennaio. Infatti, l’indice finale Ihs Markit Pmi del settore manifatturiero dell’Eurozona è sceso a 50,5 a gennaio da 51,4 di dicembre ed è risultato invariato rispetto alla precedente stima flash.

L’indice ha riportato una contrazione per il sesto mese consecutivo a gennaio, al livello più basso da novembre 2014. A inizio 2019 risulta evidente una debolezza nel sotto-settore dei beni intermedi, mentre quello dei beni di investimento ha riportato il primo deterioramento delle condizioni operative da luglio 2013. Di contro, i produttori dei beni di consumo si sono…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer