Notizie

Il Wall Street Journal incorona la mostra sul Liberty torinese all’Accademia Albertina: “E’ mozzafiato”

TORINO. «Una campione dedicata a un lascito mozzafiato». L’edizione online internazionale del Wall Street Journal elogia Torino e in particolar modo la rassegna dedicata al Liberty e all’Eccletismo di Giulio Casanova, in svolgimento alla Pinacoteca Albertina. Dopo New York Times e Financial Times pure il 3º più importante quotidiano internazionale mette al centro la città, proprio nei giorni della ribalta mondiale offerta dagli ATP Finals.

Ad ammaliare la giornalista italo-britannica, Emanuela Borgatta Dunnet, i disegni e i progetti che hanno costruito e abbellito alcuni luoghi iconici della città in una campione diffusa, che si allarga pure al di fuori dell’istituzione di alta formazione artistica. Un’intuito nata dall’intraprendenza della presidente Paola Gribaudo, a lungo intervistata per raccontare la genesi della campione spuntata dal nulla grazie al ritrovamento nei depositi dei disegni del lascito di Giulio Casanova, insegnante di decorazione dell’Accademia a cavallo tra Ottocento e Novecento, pervenuto dagli eredi nel 1982 e da allora mai evidenziato.
«Diversi poli»
«La visita coinvolge diversi poli e va avanti a Palazzo Biandrate Aldobrandino di San Giorgio, sede del Museo Storico Reale Mutua – scrive il Wall Street Journal – oltre che al palazzo delle Poste Centrali di via Alfieri e al caffè Baratti&Milano». Un percorso che si sno

 » Leggi