Imprese: Di Maio, per rilancio serve concretezza (Mess)


“Abbiamo lavorato con umiltà e in silenzio, giocando da squadra insieme a tutti gli altri ministeri. Un modello per la ricostruzione che dobbiamo promuovere, perché solo lavorando in sinergia e collaborando attivamente possiamo rilanciare l’economia del nostro Paese”.

Lo afferma il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un’intervista al Messaggero riferendosi al Patto per l’Export firmato ieri alla Farnesina. “La parola d’ordine – aggiunge Di Maio- per tutti deve essere: impegno. Oltre 1 miliardo sarà messo a disposizione delle imprese,grandi, medie e piccole”. Alla domanda se la sigla del patto sia in un certo senso una prova di forza verso Palazzo Chigi e il premier Conte, alle prese con la complicata gestazione degli Stati Generali, “gli Stati generali sono un obiettivo importante, un inizio fondamentale per ripartire perché ora come mai serve concretezza”, risponde il titolare della Farnesina.

alu

fine

MF-DJ NEWS

0908:41 giu 2020